lunedì 30 gennaio 2023
20.10.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Podismo: "start" a Vallecrosia per la "50 km sul mare"

Un via dato con puntualità alle 10.00 dall'organizzazione curata dall'Associazione sportiva Podij Rajnaldi. Il percorso pianeggiante potrebbe anche favorire il record del mondo sulla distanza. Diversi ponentini al via nella gara master assoluta italiana.

Questa "Cinquanta km lungo il mare" compreso tra Bordighera e Vallecrosia (seconda edizione) sarà valevole come campionato italiano assoluto, ma cosa più importante come prova finale del circuito intitolato "Trofeo IAU 50 km 2012" (IAU 50 km World Trophy), una sorta di Coppa del Mondo dell'ultramaratona - per distanze di running, cioè, superiori ai canonici 42 km.

L'organizzazione è curata dalla Asd "Podij Rajnaldi" in collaborazione con il Comune ponentino. A guidare il plotone dei partenti (circa settanta iscritti complessivi) Maurizio Casonato della medesima società sportiva della Val Verbone che, inforcata la bicicletta e munito di fischietto, ha fatto strada agli atleti.

Circa i dettagli della gara i podisti dovranno "macinare" un anello di 6.500 km da ripetere otto volte. Partenza data da Largo Marinai d'Italia a Vallecrosia e giro di boa al "Piccolo Lido", hotel di Bordighera.

La tappa di Vallecrosia giunge al termine di 19 prove corse, sempre sulla stessa distanza, in giro per il mondo tra l’Europa, l’Asia, l’Africa e l’Oceania.

Il percorso è velocissimo e si presterà, come detto, a potenziali record del mondo -l’attuale prevede i 50 km coperti in 3 h e 43 minuti - chiamato alla grande prestazione Makaza Kollen, dello Zimbabwe, che ha già strappato un personale di 2 h 48 minuti e 37 secondi.

Tra i ponentini al via si sono visti: Andrea Anselmi (Bergamo Runners), Michele Chiefari (Pro San Pietro), Patrizia Negri (Ventimiglia Marathon) e Benedetto Adolfo.

Lunedì ampia cronaca della gara e fotoservizio.

Keep on running!

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo