sabato 20 gennaio 2018
13.11.2012 - VALERIO GAMBACORTA

Vallecrosia: arrestato pregiudicato in flagranza di reato

Cerca di rubare al supermercato "Eurospin" di Vallecrosia. Il pronto intervento del Nucleo Carabinieri Radiomobile di Bordighera lo ferma. Lui è il 54enne Propizio Sirignano, pluripregiudicato. La sua attività di "ladro da supermercato" estesa a vari esercizi della zona. I dettagli dell'arresto.

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Radiomobile, agli ordini del Mar.A.s.U.P.S. Roberto Puddu, Comandante del Nucleo, hanno arrestato in flagranza di reato Sirignano Propizio, 54enne, pluripregiudicato, di origini campane, ma residente a Sanremo (IM). E’ indagato per diversi furti di alimentari commessi nella giornata di ieri nei supermercati della zona.

Intorno alle 17.00 l’uomo era entrato all’Eurospin di Vallecrosia e dopo un giro tra gli scaffali era uscito senza acquistare nulla. Il comportamento aveva destato l’attenzione delle commesse che credevano di trovarsi di fronte al classico furto di generi alimentari che ormai si ripete quasi quotidianamente e spesso si riduce a poche decine di euro di formaggi e salumi. Provvidenzialmente hanno allertato il 112.

Sul posto è arrivata una pattuglia della Compagnia di Bordighera che ha bloccato il sospetto proprio mentre stava per salire a bordo della propria auto, una Fiat Punto di colore bianco a tre porte. Una veloce perquisizione della borsa ed all’interno, occultati in un doppio fondo, alcuni pezzi di parmigiano reggiano per un valore di poche decine di euro. Ma la sorpresa è stata grande quando i militari hanno perquisito l’autovettura. Nel portabagagli, in un alloggiamento ricavato nello scomparto della ruota di scorta, hanno trovato centinaia di prodotti di marca, tranci di prosciutti, parmigiano reggiano, deodoranti, creme per il viso, bagno schiuma, confezioni di caffè. Immediate sono scattate le manette ai polsi del Sirignano che, già noto per numerosissimi precedenti per furto, ha ammesso di compiere dei furti all’interno dei supermercati per pagare i debiti derivanti dal vizio del gioco e di rivendere sottobanco quanto asportato a negozianti e ristoranti compiacenti della zona.

Il modus operandi dell’arrestato era semplice: entrato nel supermercato, si recava al reparto alimentari e dopo aver strappato il sistema antitaccheggio, sistemava non più di cinque prodotti in un borsello, nel quale era stato ricavato un doppiofondo, e poi usciva senza comprare nulla, occultando quanto rubato nello scomparto ricavato nel bagagliaio. Colpiva soprattutto durante l’orario di punta, diversificando gli obiettivi, così da non dare nell’occhio o attirare l’attenzione. Inoltre il limitato numero di merce che di volta in volta asportava gli avrebbe comportato in caso fosse stato scoperto, nella peggiore delle ipotesi, una denuncia a piede libero per furto. Sistema semplice, ma remunerativo in considerazione che il valore stimato della merce recuperata ha raggiunto, bottino di una sola giornata, i 4000 euro.

Gli accertamenti che stanno svolgendo i Carabinieri hanno permesso al momento di individuare almeno altri due supermercati derubati: il Conad di Vallecrosia e il LIDL di Ventimiglia, anche se non si esclude che data la quantità di refurtiva possano essere stati interessati numerosi esercizi dell’intera provincia di Imperia e forse alcuni della provincia di Savona.

Il Sirignano è stato trattenuto nelle camere di sicurezza e mercoledì mattina affronterà il giudizio per direttissima.

L’accusa è di furto aggravato continuato.

Indagini sono in corso anche per individuare i clienti dell’arrestato ai quali era destinata la merce rubata.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo