giovedì 2 febbraio 2023
16.12.2011 - Donatella Lauria

Omicidio di Vallecrosia, la vecchia amicizia tra vittima e carnefice

Andrea Lorenzi e Sandro Caruso erano amici d'infanzia. La vittima e il suo assassino. L'omicidio che si è consumato ieri pomeriggio a Vallecrosia, che ha scioccato un'intera città, sembra a tutti gli effetti la trama di un film giallo. Lo sfondo in cui si svolge l'omicidio: una scuola in pieno centro. Il movente: passionale. E il vecchio legame d'amicizia tra l'uomo che ha premuto il grilletto e il suo bersaglio rappresenta un ulteriore elemento da colpo di scena. In più il papa' dell'assassino ha lavorato per l'azienda floricola di Andrea per diversi anni. Intrecci ed elementi da set televisivo. Protagonisti: Andrea e Sandro. Il floricoltore e il carabiniere. Quelle amicizie nate al bar, coltivate dietro al tavolo di un biliardo o davanti ad un bicchiere di birra. Poi una donna a "rovinare" un affetto sincero. 

Negli ultimi tempi, infatti, sembra che ci fosse stato qualche screzio tra i due, per via di Stefania Cicerone, la moglie, (quasi ex) dell'appuntato dei carabinieri, per la quale si era ipotizzata una relazione con Andrea. Da allora, i rapporti tra i due uomini sono diventati tesi, la gelosia ha prevalso sull'amicizia, si è trasformata in rabbia e, alla fine, è diventata furia omicida.

Venerdì prossimo si terrà l'autopsia sulla salma dell'imprenditore floricolo.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo